Associazione Volontaria di Pronto Soccorso
e Pubblica Assistenza
Facebook
Servizi urgenti 112
Diventare volontario | Impegno del volontario

“L’opera umana più bella è essere utile al prossimo” - Sofocle

Dopo aver ottenuto la certificazione dell’Esame Regionale ed essersi iscritti in Associazione, si è ufficialmente un Soccorritore Volontario di SOS Uboldo. Essere Volontario 118 è un impegno serio, che richiede costanza, disponibilità ed attitudine ad aiutare il prossimo.

Il Volontario deve garantire un minimo di tre turni al mese, avvisando con largo anticipo in caso di necessità di un periodo di aspettativa (periodo di non svolgimento dei servizi superiore ai 3 mesi); entro il 15 di ogni mese vanno segnalate le eventuali indisponibilità per il mese successivo. Ogni Volontario è responsabile dei turni che gli vengono assegnati e, in caso di imprevisti o di impossibilità a svolgerli, è esclusivamente compito suo cercare un sostituto o una soluzione alternativa.

La giornata è suddivisa in 4 fasce orarie, corrispondenti ai 4 turni che è possibile svolgere quotidianamente in regime di Emergenza-Urgenza:

  • dalle 8.00 alle 14.00
  • dalle 14.00 alle 21.00
  • dalle 21.00 alle 00.00
  • dalle 00.00 alle 8.00

La fascia oraria serale (21.00-00.00) vale come mezzo turno, le altre come turno intero.

Il Volontario può prestare il suo impegno all’interno dell’Associazione in diversi ambiti:

  • in regime di Emergenza-Urgenza;
  • nei servizi secondari (trasporti non urgenti, trasporti di disabili, assistenza nelle manifestazioni sportive…);
  • nel settore logistico e di organizzazione (gestione dei turni, sistemazione della sede, responsabile dei presidi…);
  • nel gruppo istruzione (Corso di Primo Soccorso, Sorso di aggiornamento, re-traing…);
  • nel direttivo della sede;
  • per la Festa del Volontario che l’Associazione organizza annualmente.
© 2014 Copyright by SOS Uboldo.